Non solo contenitore esclusivo, ma anche scrigno prezioso con valore artistico. In occasione dei 40 anni dalla sua rinascita, l’Albeisa ha realizzato una serie limitata di pezzi con il contributo dell’artista locale Valerio Berruti.

350 bottiglie sono state impreziosite da un bassorilievo metallico rappresentante il profilo della bambina che è diventato un marchio di fabbrica di questo giovane artista locale. Sono due le varianti con cui sono state realizzate; 270 in acciaio inox, riservate singolarmente a ciascuno dei soci, ed 80 esemplari in acciaio inox laccato oro inviate ai “Sostenitori Albeisa” dei 40 locali italiani selezionati dai soci e dei 40 locali internazionali che grazie al loro lavoro quotidiano di promozione sono divenuti veri e propri “Ambasciatori Albeisa”.

Questi esemplari sono arrivati in Paesi tra cui Australia, Austria, Belgio, Brasile, Cina, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Norvegia, Olanda, Polonia, USA, Repubblica Ceca, Singapore e Svizzera. Pezzi che rendono omaggio alla passione e alla virtù artigianale delle persone di Langa, elementi che accomunano produttori di vino e Valerio Berruti.

Tutti i pezzi sono stati fatti a mano. Un’impresa il cui scopo è stesso quello di elevare ad oggetto d’arte la bottiglia stessa per rendere ancor più importante e prestigioso il ruolo che l’Albeisa ricopre per il territorio delle Langhe.